Controversia

La Controversia è la conseguenza procedurale del mancato Esito Positivo espresso dal Buyer al termine delle Fornitura.

La Controversia comprende tre differenti Fasi secondo un preciso ordine temporale: inizia con la Discussione, segue la Mediazione, e termina con l’Arbitrato. Ogni fase può concludere la Controversia tra Buyer e Seller laddove si raggiunga un accordo tra le Parti.

  • La Fase di Discussione è in libera gestione tra le parti, e non prevede costi. Si volge in web, sull’apposito servizio di Ticketing sulla piattaforma TaskUpper, quale contradditorio libero e spontaneo finalizzato a trovare una soluzione di reciproco gradimento.
  • Ove la Discussione non determini alcun accordo, trascorsi 15 giorni dalla data di Esito Negativo, può essere attivata la fase di Mediazione Conciliatoria: a tal scopo è necessario che venga versato l’importo necessario dal soggetto interessato al proseguo del processo. Trascorsi ulteriori 15 giorni dall’apertura della Mediazione, il Mediatore proporrà una soluzione che soddisfi entrambe le parti per il miglior esito della contesa.
  • Ove non vi sia accoglimento favorevole della proposta di Mediazione, l’ultima fase attivabile, anch’essa della durata massima di 15 giorni, è l’Arbitrato Irrituale. Tale fase chiuderà con un giudizio di merito definitivo dell’Arbitro la Controversia tra le parti, come previsto dalle norme di TaskUpper sottoscritte ed accettate da ambo le parti in sede di codifica utente e riportate nel contratto come parte integrante.
Gradimento:

10 commenti su “Controversia”

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: